“Quando la vostra vita quotidiana vi sembra povera, non l’accusate, siate poeti ed evocatene la ricchezza…” (Rilke)

Forse “ESPLORA” nasce per questo… Cercar bellezza, scoprirla se nascosta, e per farlo non temere di osare! E poi spinti a condividere, soprattutto con ragazzi con difficoltà.
Ogni progettazione parte da “stare accanto” e dal leggere le esigenze del territorio, tutto incastonato in trent’anni di esperienza e di relazioni intessute con tante realtà. Partiamo anche dalle nostre passioni! E’ un po’ come avere “la testa in cielo ma i piedi per terra”. Crediamo fortemente nei valori del GIOCO e dello SPORT, sono maestri di vita, e nella cultura del TEMPO LIBERO come aspetto educativo di fondamentale importanza.
Più scorre il tempo e più abbiamo domande che risposte…

Cerchiamo di:

  • Dare opportunità (incontrare le diverse passioni o i diversi talenti di ciascuno)
  • Ampliare… contesti, relazioni, orizzonti
  • Promuovere il contatto con la natura
  • Mobilitare capacità, per essere pienamente e vivi
  • Non essere un gruppo chiuso né di pochi però crediamo nella “squadra”
  • Divertirci…condire tutto con ironia ed una saggia leggerezza
  • Saper sbagliare
  • Fare più che parlare…

Presidente: Fiorenzo Fantini
Vice Presidente: Massimiliano Manduchi
Consiglio direttivo: Stefano Sarti, Stefano Paolizzi, Tatiana Rocco

L’Asdc “Esplora” si costituisce nel marzo del 2009. E’ più vero parlare di ri-nascita, essa infatti cambia nome ma è frutto della trentennale esperienza di Fiorenzo Fantini che su spinta dei responsabili dei servizi sociali di quegli anni e di alcune famiglie torna a proporre sul territorio progetti di sport e tempo libero che nel 1986 l’avevano visto come un pioniere di queste attività. Si unisce a Massimiliano Manduchi che da qualche anno gestisce con successo il progetto “Special Crabs” (corso di basket sul modello e con la collaborazione di Marco Calamai) e all’educatore ed allenatore di pallavolo Stefano Sarti. Di recente entra a far parte dell’Associazione Esplora anche il progetto “Samba” (squadra di calcio) ideato e gestito dall’educatore Fabio Maisto. Ad oggi le attività proposte sono numerose e varie: i ragazzi vi partecipano scegliendo liberamente e rispondendo non solo a bisogni ma anche alle loro passioni e desideri. Se calcoliamo tutti i corsi e progetti attivi raggiungiamo circa 200 ragazzi con disabilità sul territorio di Rimini. E’ sempre attiva e fondamentale la collaborazione con i Servizi Sociali.
Crediamo nel continuare ad essere una realtà semplice, senza particolari strutture e burocrazia. Ci muoviamo tra le varie palestre e piscine comunali, prati, piste ciclabili, mare, ecc. è un po’ scomodo ma ci fa essere inseriti nel territorio, flessibili a numerose collaborazioni con le realtà sportive-educative territoriali ed è fonte continua di nuovi e diversi stimoli. Nelle attività ci affidiamo alla magia della didattica o ad una formazione/educazione esperienziale e, dove possibile, inseriamo alcuni dei ragazzi più grandi come tutor. Ai corsi partecipano ragazzi dei gruppi scout del territorio ed è prevista anche la condivisione dell’attività con compagni di classe. Tutto condito da tanta normalità. Siamo un cantiere sempre aperto al cambiamento e alla creatività.
Le assemblee dell’Associazione avvengono con i ragazzi per riscattare il loro protagonismo.
Ci piace inventare avventure… La parola “ESPLORA” è un invito!